Difference between revisions of "Archivio delle citazioni del giorno/marzo"

Seguici su Facebook
From Traderencyclopedia
Jump to navigation Jump to search
m (una revisione importata)
Line 3: Line 3:
 
*'''[[Template:Qotd/2marzo|2 marzo]]:''' "È soltanto un numero. Sono sicuro che non avete fatto altro che scrivere tutti i numeri di 216 cifre, tentando di decifrarli, di intonarli, non è vero? E dove vi ha portato? Quel numero non è niente! È tutto fra le righe, è la sintassi, è quello che esiste tra le cifre, e se voi non l'avete capito è perché non siete voi i prescelti! L'ho trovato io! L'ho trovato io! E io solo l'ho capito, sarò io a vedere Dio! Rabbino il tuo Dio ha scelto me!" (Maximilian)  (dal film [[Pi - Il teorema del delirio]])
 
*'''[[Template:Qotd/2marzo|2 marzo]]:''' "È soltanto un numero. Sono sicuro che non avete fatto altro che scrivere tutti i numeri di 216 cifre, tentando di decifrarli, di intonarli, non è vero? E dove vi ha portato? Quel numero non è niente! È tutto fra le righe, è la sintassi, è quello che esiste tra le cifre, e se voi non l'avete capito è perché non siete voi i prescelti! L'ho trovato io! L'ho trovato io! E io solo l'ho capito, sarò io a vedere Dio! Rabbino il tuo Dio ha scelto me!" (Maximilian)  (dal film [[Pi - Il teorema del delirio]])
 
*'''[[Template:Qotd/3marzo|3 marzo]]:''' Per operare serenamente e con fiducia, bisogna superare l’incertezza e l’indecisione, specialmente quella che ci viene trasmessa dagli altri che cercano di convincerci di qualcosa di cui noi stessi non siamo convinti. ([[Jesse Livermore]])
 
*'''[[Template:Qotd/3marzo|3 marzo]]:''' Per operare serenamente e con fiducia, bisogna superare l’incertezza e l’indecisione, specialmente quella che ci viene trasmessa dagli altri che cercano di convincerci di qualcosa di cui noi stessi non siamo convinti. ([[Jesse Livermore]])
*'''[[Template:Qotd/4marzo|4 marzo]]:''' Il denaro non dorme mai. (Gordon Gekko) ([[Gordon Gekko]])
+
*'''[[Template:Qotd/4marzo|4 marzo]]:''' Il denaro non dorme mai.  ([[Gordon Gekko]])
 
*'''[[Template:Qotd/5marzo|5 marzo]]:''' "12 e 45, enuncio di nuovo le mie teorie. Primo: la natura parla attraverso la matematica; secondo: tutto ciò che ci circonda si può rappresentare e comprendere attraverso i numeri; terzo: tracciando il grafico di qualunque sistema numerico ne consegue uno schema. Quindi ovunque, in natura, esistono degli schemi. Ecco le prove. La ciclicità delle epidemie, la crescita e la riduzione delle mandrie di caribù, la ciclicità delle macchie solari, le piene e le secche del Nilo. E allora parliamo della Borsa, di quell'universo composto da numeri che rappresenta l'economia globale, milioni di mani che lavorano, miliardi di cervelli, un'immensa rete umana che grida alla vita: un organismo, un organismo vivente. La mia ipotesi: anche nella borsa esiste uno schema, ed è proprio davanti a me, nascosto fra i numeri: è sempre stato lì. 12 e 50: premo invio." (Maximilian)  (dal film [[Pi - Il teorema del delirio]])
 
*'''[[Template:Qotd/5marzo|5 marzo]]:''' "12 e 45, enuncio di nuovo le mie teorie. Primo: la natura parla attraverso la matematica; secondo: tutto ciò che ci circonda si può rappresentare e comprendere attraverso i numeri; terzo: tracciando il grafico di qualunque sistema numerico ne consegue uno schema. Quindi ovunque, in natura, esistono degli schemi. Ecco le prove. La ciclicità delle epidemie, la crescita e la riduzione delle mandrie di caribù, la ciclicità delle macchie solari, le piene e le secche del Nilo. E allora parliamo della Borsa, di quell'universo composto da numeri che rappresenta l'economia globale, milioni di mani che lavorano, miliardi di cervelli, un'immensa rete umana che grida alla vita: un organismo, un organismo vivente. La mia ipotesi: anche nella borsa esiste uno schema, ed è proprio davanti a me, nascosto fra i numeri: è sempre stato lì. 12 e 50: premo invio." (Maximilian)  (dal film [[Pi - Il teorema del delirio]])
 
*'''[[Template:Qotd/6marzo|6 marzo]]:''' Nella speculazione, le grosse somme si guadagnano nelle operazioni che sin dall’inizio presentano le caratteristiche giuste. ([[Jesse Livermore]])
 
*'''[[Template:Qotd/6marzo|6 marzo]]:''' Nella speculazione, le grosse somme si guadagnano nelle operazioni che sin dall’inizio presentano le caratteristiche giuste. ([[Jesse Livermore]])

Revision as of 15:50, 4 March 2012

Categoria:Citazioni del giorno


  • 1 marzo: Non acquistate mai un titolo che si muove contro la tendenza del suo settore di appartenenza. (Jesse Livermore)
  • 2 marzo: "È soltanto un numero. Sono sicuro che non avete fatto altro che scrivere tutti i numeri di 216 cifre, tentando di decifrarli, di intonarli, non è vero? E dove vi ha portato? Quel numero non è niente! È tutto fra le righe, è la sintassi, è quello che esiste tra le cifre, e se voi non l'avete capito è perché non siete voi i prescelti! L'ho trovato io! L'ho trovato io! E io solo l'ho capito, sarò io a vedere Dio! Rabbino il tuo Dio ha scelto me!" (Maximilian) (dal film Pi - Il teorema del delirio)
  • 3 marzo: Per operare serenamente e con fiducia, bisogna superare l’incertezza e l’indecisione, specialmente quella che ci viene trasmessa dagli altri che cercano di convincerci di qualcosa di cui noi stessi non siamo convinti. (Jesse Livermore)
  • 4 marzo: Il denaro non dorme mai. (Gordon Gekko)
  • 5 marzo: "12 e 45, enuncio di nuovo le mie teorie. Primo: la natura parla attraverso la matematica; secondo: tutto ciò che ci circonda si può rappresentare e comprendere attraverso i numeri; terzo: tracciando il grafico di qualunque sistema numerico ne consegue uno schema. Quindi ovunque, in natura, esistono degli schemi. Ecco le prove. La ciclicità delle epidemie, la crescita e la riduzione delle mandrie di caribù, la ciclicità delle macchie solari, le piene e le secche del Nilo. E allora parliamo della Borsa, di quell'universo composto da numeri che rappresenta l'economia globale, milioni di mani che lavorano, miliardi di cervelli, un'immensa rete umana che grida alla vita: un organismo, un organismo vivente. La mia ipotesi: anche nella borsa esiste uno schema, ed è proprio davanti a me, nascosto fra i numeri: è sempre stato lì. 12 e 50: premo invio." (Maximilian) (dal film Pi - Il teorema del delirio)
  • 6 marzo: Nella speculazione, le grosse somme si guadagnano nelle operazioni che sin dall’inizio presentano le caratteristiche giuste. (Jesse Livermore)
  • 7 marzo: Se stasera questo posto crollasse il mondo resterebbe senza governo. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 8 marzo: "Gli operatori della Enron erano come quei gruppi di studenti che il preside non riesce mai a domare" (dal film Enron - L'economia della truffa)
  • 9 marzo: L'avidità, non trovo una parola migliore, è valida, l'avidità è giusta, l'avidità funziona, l'avidità chiarifica, penetra e cattura l'essenza dello spirito evolutivo. L'avidità in tutte le sue forme: l'avidità di vita, di amore, di sapere, di denaro, ha improntato lo slancio in avanti di tutta l'umanità. E l'avidità, ascoltatemi bene, non salverà solamente la Teldar Carta, ma anche l'altra disfunzionante società che ha nome America. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 10 marzo: [Durante la visione di un'ecografia] Una volta mi hai detto: "Il bene più prezioso che conosco è il tempo". Lo stai guardando. (Jacob Moore) (dal film Wall Street: il denaro non dorme mai)
  • 11 marzo: Ora che giri intorno al sole come farai a non scottarti il culo. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 12 marzo: Non scappare quando perdi, non piangere se ti fai male. È come alle elementari, ti isolano se frigni sempre. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 13 marzo: Non sarai tanto ingenuo da credere che viviamo in una democrazia, vero Buddy? È il libero mercato. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 14 marzo: «Pensa alla grande, sii ottimista! Non dare mai segni di debolezza, mira sempre dritto alla gola. Compra a poco e vendi a molto. La paura è un problema che non ti riguarda».(Louis Winthorpe III) (dal film Una poltrona per due)
  • 15 marzo: I movimenti importanti richiedono del tempo per maturare. (Jesse Livermore)
  • 16 marzo: Non sono importanti i soldi, è la competizione. È giocare la partita e vincere. È solo questo. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 17 marzo: "Il cielo è il nostro limite." (dal film 1 km da Wall Street)
  • 18 marzo: "9 e 13, nota personale: quando ero piccolo mia madre mi diceva che non bisogna mai guardare fisso il sole, ma una volta, a sei anni, l'ho fatto. I dottori non sapevano se i miei occhi sarebbero guariti, io ero terrorizzato, ero solo in mezzo a tutto quel buio. A poco a poco la luce cominciò a farsi strada fra le bende e io riacquistai la vista, ma qualcosa era cambiato dentro di me, e cominciarono le emicranie." (Maximilian) (dal film Pi - Il teorema del delirio)
  • 19 marzo: (Mortimer Duke, dopo aver compreso che era in bancarotta) (dal film Una poltrona per due)
  • 20 marzo: Non è possibile guadagnare tutte le volte se si opera tutti i giorni dell’anno. (Jesse Livermore)
  • 21 marzo: Comprate quando il titolo tocca un nuovo massimo dopo una reazione normale. (Jesse Livermore)
  • 22 marzo: Non vendete mai un titolo soltanto perché sembra aver raggiunto un prezzo elevato. (Jesse Livermore)
  • 23 marzo: Nella speculazione, le grosse somme si guadagnano nelle operazioni che sin dall’inizio presentano le caratteristiche giuste. (Jesse Livermore)
  • 24 marzo: Il denaro c'è ma non si vede: qualcuno vince, qualcuno perde. Il denaro di per sé non si crea né si distrugge. Semplicemente si trasferisce da una intuizione ad un'altra, magicamente. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 25 marzo: «Voglio che il mercato venga riaperto adesso, trascini qui dentro tutti gli agenti! Rimetta subito in funzione quelle macchine! RIMETTA SUBITO IN FUNZIONE QUELLE MACCHINE!!» (dal film Una poltrona per due)
  • 26 marzo: Se vendesse bare, non morirebbe più nessuno. (Gordon Gekko) (Gordon Gekko)
  • 27 marzo: Ora che giri intorno al sole come farai a non scottarti il culo. (Gordon Gekko) (dal film Wall Street: il denaro non dorme mai)
  • 28 marzo: "12 e 45, enuncio di nuovo le mie teorie. Primo: la natura parla attraverso la matematica; secondo: tutto ciò che ci circonda si può rappresentare e comprendere attraverso i numeri; terzo: tracciando il grafico di qualunque sistema numerico ne consegue uno schema. Quindi ovunque, in natura, esistono degli schemi. Ecco le prove. La ciclicità delle epidemie, la crescita e la riduzione delle mandrie di caribù, la ciclicità delle macchie solari, le piene e le secche del Nilo. E allora parliamo della Borsa, di quell'universo composto da numeri che rappresenta l'economia globale, milioni di mani che lavorano, miliardi di cervelli, un'immensa rete umana che grida alla vita: un organismo, un organismo vivente. La mia ipotesi: anche nella borsa esiste uno schema, ed è proprio davanti a me, nascosto fra i numeri: è sempre stato lì. 12 e 50: premo invio." (Maximilian) (dal film Pi - Il teorema del delirio)
  • 29 marzo: Fintanto che un titolo si comporta come dovrebbe, non abbiate fretta di vendere. (Jesse Livermore)
  • 30 marzo: L’errore più grossolano nell’attività speculativa è quello di mediare le perdite. (Jesse Livermore)
  • 31 marzo: "È soltanto un numero. Sono sicuro che non avete fatto altro che scrivere tutti i numeri di 216 cifre, tentando di decifrarli, di intonarli, non è vero? E dove vi ha portato? Quel numero non è niente! È tutto fra le righe, è la sintassi, è quello che esiste tra le cifre, e se voi non l'avete capito è perché non siete voi i prescelti! L'ho trovato io! L'ho trovato io! E io solo l'ho capito, sarò io a vedere Dio! Rabbino il tuo Dio ha scelto me!" (Maximilian) (dal film Pi - Il teorema del delirio)