Wall Street: il denaro non dorme mai

Seguici su Facebook
From Traderencyclopedia
Revision as of 20:13, 18 October 2013 by Stefano Fanton (talk | contribs) (→‎Citazioni)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to navigation Jump to search
Wall-street-movie 2.jpg

Wall Street: il denaro non dorme mai (Wall Street: Money Never Sleeps) è il seguito del film Wall Street del 1987 e vede ancora Oliver Stone alla regia e Michael Douglas nel ruolo di Gordon Gekko.

Ambientato alla vigilia del grande crollo del 2008 vede un Gordon Gekko visibilmente invecchiato dopo molti anni di prigione ma con ancora molta grinta da vendere. Pubblica un libro dove avverte la comunità finanziaria dell'imminente crollo ma non viene preso sul serio dai suoi ex colleghi che lo vedono come un personaggio losco di un vecchio sistema economico oramai superato. Riuscirà, con non poche traversie, a trovare il denaro necessario per ricominciare la sua scalata a Wall Street.

Un film imperdibile per ogni trader.

Citazioni

  • ... in conclusione, il vero nemico è il prestito. E' ora di riconoscere che è un biglietto sicuro per la bancarotta, senza ritorno. E' sistemico, maligno ed è globale, come il cancro. E' una malattia e dobbiamo combatterla... (Gordon Gekko)
  • I tori guadagnano, gli orsi guadagnano e i maiali vengono sgozzati! (Gordon Gekko)
  • Qual è il suo prezzo? Quello che le servirebbe per mollare tutto quanto e vivere. Se è vero che ogni uomo ha un prezzo, e di solito è una cifra tonda, qual è il suo. (Jacob Moore)
  • Ora che giri intorno al sole come farai a non scottarti il culo. (Gordon Gekko)
  • Se stasera questo posto crollasse il mondo resterebbe senza governo. (Gordon Gekko)
  • Non posso cambiare il passato ma posso provare a migliorare il futuro. (Gordon Gekko)
  • Non scappare quando perdi, non piangere se ti fai male. È come alle elementari, ti isolano se frigni sempre. (Gordon Gekko)
  • Non sono importanti i soldi, è la competizione. È giocare la partita e vincere. È solo questo. (Gordon Gekko)
  • [Durante la visione di un'ecografia] Una volta mi hai detto: "Il bene più prezioso che conosco è il tempo". Lo stai guardando. (Jacob Moore)
  • Tutti quanti in fondo vogliamo sentirci raccontare bugie: ci piacciono le favole e i sogni. (Jacob Moore)
  • Qual è la definizione di follia? Il ripetere continuamente la stessa azione e aspettarsi un risultato diverso. Se è cosi quasi tutti noi siamo folli ma non nello stesso momento. E confidiamo proprio in questo. (Jacob Moore)

Vedi anche:

Collegamenti esterni